Il volume presentato il 23 aprile presso una sala del Supercinema Grivi, curato dall'Avvocato nisseno appassionato di automobilismo Lillo Ariosto, tratta di una particolare manifestazione sportiva che si svolgeva negli anni '50 su un circuito cittadino e dalla quale nacque l'idea di realizzare poi l'autodromo attorno al lago di Pergusa, definito dall'Autore "uno dei teatri motoristici più importanti d'Europa".

            Dopo i saluti dei Presidenti degli enti organizzatori, sono intervenuti il Magistrato Francesco Virardi (che ha concesso l'ampio archivio fotografico conservato per oltre 60 anni!), il campione Nino Vaccarella (il mitico "Preside volante") che ha rivolto ai presenti un vibrante appello per rilanciare l'autodromo di Pergusa: "fate qualcosa di eclatante, ha detto, per riappropriarvi del vostro circuito". E' intervenuto infine lo stesso Autore.

          Ha quindi preso la parola Salvo Requirez, storico dell'automobilismo sportivo, che ha illustrato l'opera sotto ogni aspetto, avvalendosi anche di apposite slides, che hanno posto in risalto l'Enna dei tempi passati, alla quale il libro di Ariosto, secondo Requirez , "restituisce centralità sportiva per essersi ritagliata un ruolo da protagonista per oltre 30 anni nel panorama automobilistico europeo".

"Il senso del libro - ha concluso l'oratore - è un vero atto di amore verso l'automobilismo forse inopportunamente definito "minore": costituisce la prova che il centro della Sicilia è stato all'avanguardia, prezioso testimone del suo tempo".

"Società Dante Alighieri - Comitato di Enna" - Powered by Professional Site