Nel pomeriggio del 27 aprile si è svolta presso l'auditorium del Liceo Linguistico "A.Lincoln" di Enna la "Giornata della Dante", organizzata dal Comitato locale della Dante Alighieri. La manifestazione, alla quale hanno assistito numerosi soci e ospiti, è stata presentata dal Presidente Rocco Lombardo e si è imperniata su una conversazione su "Dante e la Sicilia" condotta con estrema perizia dalla docente Rossana Fadda, che si è anche avvalsa di moderni supporti tecnologici per illustrare il risultato di un'ampia ricerca sull'argomento, culminata con la citazione dei seguenti passi di una conferenza tenuta da Giovanni Pascoli il 18 febbraio 1900 presso la Società Dante Alighieri di Messina:

"alla Sicilia tendeva il cuore di Dante…Dante sapeva come in quest’isola vi fosse coi vortici marini, la spiaggia baciata dalle onde con blando sussurro; col monte che erutta cenere e fumo, la valle piena d’ombre e di bisbigli. Chi non ricorda la divina foresta spessa e viva?piena di foglie perpetuamente tremule, piena di gorgheggi d’uccelli, con acque brune, con la donna soletta che sceglie da fior da fiore, Dante, nell’Eden, rimembra”dove e qual era Proserpina, nel tempo che perdette/la madre lei ed ella primavera”. Dov’era, dove era non lungi da Henna, presso il lago Pergusa, un lago pieno di cigni che vi cantano sdrucciolando sulle onde, tra una selva che lo chiude da tutti i lati e impedisce i raggi del sole."

Gli attori ennesi Lorenza Denaro e Andrea Trovato hanno recitato passi danteschi, alcuni canti e vari sonetti, mentre Emanuela Spina al pianoforte con Mario Maggiani (flauto traverso) e Carmelo Colajanni (clarinetto) hanno eseguito idonei intermezzi musicali.

Ai giovani protagonisti della serata, la cui innegabile bravura è stata più volte sottolineata da scroscianti applausi, è stata infine donata una pregevole pubblicazione sulla storia di Enna.

"Società Dante Alighieri - Comitato di Enna" - Powered by Professional Site